Biography

Stefano Giavazzi, illustre pianista mantovano, ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di Musica di Mantova diplomandosi con il massimo dei voti e la lode. Successivamente ha proseguito i suoi studi con il M° Rinaldo Rossi.
Ha dimostrato subito particolare interesse, oltre che al repertorio solistico, alla musica da camera strumentale e vocale.

Si è perfezionato con Jean Micault, Gyorgy Sandor, Joaquin Achucarro, Boris Bloch, Massimiliano Damerini, Sergio Perticaroli, e con Norbert Brainin e il Trio di Trieste per la musica da camera.
Ha ottenuto numerosi premi in concorsi pianistici. Tra i tanti spiccano i maggiori riconoscimenti ai Concorsi Porrino di Cagliari, Dasinamov, Rendano di Roma, Martha del Vecchio di Genova.

Si è esibito per numerosi enti concertistici in Italia e in Spagna, Grecia. Germania, Francia, Polonia, Slovenia. Nel 2000 è stato invitato ad esibirsi per l’unica edizione italiana dell’Europiano Congress.
Ha suonato con varie orchestre tra cui l’Orchestra da Camera di Mantova, l’Orchestra di Cagliari, la Filarmonica di Genova, l’Orchestra Costantin Silvestri di Bucarest, l’Orchestra Filarmonica di Oradea, gli Archi Italiani, l’Orchestra Sinfonica di Bari con cui ha suonato il Triplo concerto di Beethoven e l’Orchestra della Radio di Pilsen con la quale si è esibito alla Philarmonie di Monaco. Ha effettuato registrazioni radiofoniche per Radio 3 e per la Radio Slovena. 
Ha inciso il quintetto per pianoforte ed archi di Brahms, un CD con musiche inedite di Lucio Campiani, un CD per la Bottega Discantica registrato al Teatro Bibiena con il violinista Paolo Ghidoni, i Concerti n° 3 e n° 4 per pianoforte e orchestra di W. A. Mozart, le Quattro Stagioni di Astor Piazzola. Nel dicembre 2009 è uscito per l’etichetta Wide Classique un cofanetto di quattro cd con l’esecuzione dell’opera integrale per pianoforte e violino di L. van Beethoven con il violinista Franco Mezzena. Nel 2017, sempre con Mezzena, ha iniziato l’incisione di tutte le sonate di Mozart per violino e pianoforte.

Vanta collaborazioni cameristiche con artisti quali il Tartini Quartet, Bin Huang, Astor Piazzolla, Lorna Windors,  Giuseppe Ettorre, Rodolfo Bonucci, Gabriella Munari, Franco Mezzena, Nicholas Jones, Cirtomir Siskovic.

Nel 2010/2011 è stato membro della Commissione Musica presso il Ministero dei Beni Culturali sezione Spettacolo dal vivo.

Insegna presso il Conservatorio di Musica di Mantova.
Fin dalla sua fondazione nel 1995 è direttore artistico della Società della Musica di Mantova con la quale ha organizzato oltre 300 eventi concertistici.

Stefano Giavazzi completed his musical studies at the Conservatory of Mantua, where he graduated with top marks cum laude. Afterwards he continued his studies under maestro Rinaldo Rossi. Besides his solo repertoire he immediately showed interest in instrumental and vocal chamber music. He went on to perfect his studies under J. Micault, G. Sandor, J.Achucarro, B. Bloch, M. Damerini, S. Perticaroli, and with Norbert Brainin and the Trio di Trieste as regards chamber music.
He has been awarded numerous piano prizes, including 1st prize at the Porrino di Cagliari Competition,  1st prize at the Dasinamov International Competition,  2nd prize at the Rendano Competition in Rome, 3rd prize at the AMA Calabria International Competition and 3rd prize at the Martha del Vecchio Competition
in Genova.
He has performed for numerous musical associations in Italy (Mantua, Pesaro, Vercelli, Cagliari, Rome, Bologna, Perugia, Savona, Genoa, Ferrara, Milan, Verona, Palermo, Treviso) and abroad  (Spain, Greece, Germany, France, Poland, Slovenia). 
In 2000 he was invited to perform at the only Europiano Congress staged in Italy.
He has played with various orchestras, including the Mantua Chamber Orchestra, the Orchestra of Cagliari, the Genoa Philharmonic, the Costantin Silvestri of Bucarest, the Oradea Philharmonic, Archi Italiani and the Pilsen Radio Orchestra, with which he performed at the Munich Philharmonic.
He has recorded for Italian Radio 3 and Radio Slovena.
He has also recorded Brahms quintet for piano and strings, a CD of unpublished music by Lucio Campiani, a CD for la Bottega Discantica recorded at the Bibiena Theatre with violinist Paolo Ghidoni, W. A. Mozart’s Concertos  3 and 4 for piano and orchestra. Recent recordings include the Four Seasons by Astor Piazzola with the Conservatory of Mantua String Orchestra. In 2008 he is due to record ten  L. van Beethoven violin and piano sonatas with violinist Franco Mezzena.

He has played chamber music with artists such as the Tartini Quartet, Bin Huang, Astor Piazzolla, Lorna Windors, Paolo Ghidoni, Giuseppe Ettorre, Rodolfo Bonucci, Gabriella Munari and Franco Mezzena.

He teaches at Mantua’s "Lucio Campiani" Conservatory of Music (www.conservatoriomantova.com), and is chairman of the Amici del Conservatorio (Friends of the Conservatory) association. Since it was established in 1995 he has been artistic director of the Società della Musica of Mantua.